Regolamento e Procedure Frantoio Campagna 2020-2021

APERTURA OLEIFICIO

Il FRANTOIO aprirà in via CA’ ROMANA 6 a Magugnano nella settimana che va dal 12 al 18 Ottobre 2020.
La data sarà, quasi certamente, il 12/13 OTTOBRE e sarà confermata tramite avviso posto nella bacheca dell’Oleificio e sul sito dell’Oleificio: www.oleificiopiccoliproduttori.it


PRENOTAZIONE CONSEGNA OLIVE

I soci devono prenotare telefonicamente ESCLUSIVAMENTE al numero 340-4934877, concordando il giorno della consegna e quantità di olive.

L’operatore che riceve la prenotazione comunicherà data ed ora di consegna dell’oliva.

L’operatore chiederà i seguenti dati:
1) Persona che consegna l’oliva (se socio anche il num.Socio);
2) Quantità oliva (rispettare la quantità oliva prenotata);
3) Numero di telefono del richiedente (Socio e non), al fine di avere la situazione di tracciabilità dei conferitori di olive.

Chiunque non rispetti data-ora e quantità oliva verrà invitato tassativamente ad effettuare una nuova prenotazione.
Al momento della consegna dell’oliva, in base anche all’evolversi della situazione sanitaria contingente, potrebbe essere richiesta a chi consegna l’oliva l’autocertificazione che attesti di non avere il COVID 19 e/o essere sottoposto alla misurazione della temperatura.

La consegna avverrà nel rispetto del distanziamento e con norme igieniche come da protocollo (Mascherine-gel igienizzante e distanza tra persone e personale dipendente).

Se si rispettano le prescrizioni sopra descritte non ci dovrebbero essere assembramenti vari e code conseguenti.
Per la consegna delle olive e le conseguenti operazione di scarico è auspicabile che si rechino in frantoio il minor numero possibile di persone al fine di non avere assembramenti di persone in frantoio.

Per coloro che prevedono una raccolta/consegna continuativa (chi consegna l’oliva tutti i giorni oppure a giorni alterni etc.) dovranno mettersi in contatto con l’oleificio per concordare le modalità di consegna.

Coloro che hanno necessità di CASSONI GRANDI per la consegna dell’olive, è necessario tenerli il tempo strettamente necessario (1-2 giorni) non settimane.
E’ auspicabile quando possibile consegnare le olive in cassoni in quanto si accelerano le operazioni di scarico.


OLIVE

Si consiglia, al fine di ottenere una migliore qualità di olio, di consegnare le olive entro pochissimi giorni dalla raccolta (tre). Le stesse, nell’attesa della molitura, dovranno
essere mantenute in condizioni tali da evitare che si riscaldino o si guastino.

Le olive devono perciò essere conservate in strati di modesto spessore in un locale fresco, asciutto ed arieggiato.

Possono essere disposte in cassette, possibilmente di plastica con pareti forate, oppure adagiate su stuoie/graticci.
Si raccomanda VIVAMENTE di non tenere le olive in sacchi di plastica.
I sacchi, purchè di tela, possono andare bene solo per facilitare il trasporto al frantoio.

Il peso delle olive nelle cassette di plastica o nei sacchi di tela non dovrà superare i Kg 25 come previsto dalle vigenti norme sulla sicurezza sul lavoro.

L’olio delle olive ritenute dal Capo Frantoio non buone non potrà essere passato alla vendita ma dovrà essere ritirato dal proprietario ed il costo della molitura dovrà essere corrisposto in Euro e non tramite olio.


PARTITE

L’oliva verrà messa in lavorazione con partite di peso minima di q.li 2,50 circa.
Per coloro che conferiscono olive in modesta quantità (inferiore a 2,50 q.li) si provvederà ad accorpare le olive conferite appartenenti a diversi proprietari fino a raggiungere la
predetta quantità.


COSTI

Per quest’anno la spesa per la molitura è stata così fissata:

SOCI
€ 25,00 € oppure in Kg 2,50 di Olio per ogni quintale di olive;

NON SOCI
€ 27,00 € oppure in Kg 2,70 di Olio per ogni quintale di olive;

OLIO FILTRATO
Per le operazioni di filtraggio SOCI e NON il costo è di Kg 3,00 di olio per q.le di olio o € 30,00 per quintale di olio.

IMBOTTIGLIAMENTO E ANALISI CHIMICHE
I prezzi dell’imbottigliamento e/o confezionamento in Lattine e le analisi chimiche e sensoriali eseguiti presso i laboratori dell’AIPO VR sono stati adeguati e sono disponibili presso il Punto Vendita.


QUALITA’

L’olio delle olive ritenute dal Capo Frantoio non buone, non potrà essere passato alla vendita ma dovrà essere ritirato dal proprietario ed il costo della molitura dovrà essere corrisposto in Euro e non tramite olio.

L’olio non Extravergine (la cui acidità supera 0,8 gradi e con panel test positivo) verrà interamente restituito al socio e la molitura dovrà essere pagata in contanti.


RITIRO DELL’OLIO

La data/ora di ritiro dell’olio (orientativamente il giorno successivo alla data di consegna dell’oliva), verrà concordata con gli addetti.
Quando si viene a ritirare l’olio bisogna portare con sé anche la bolletta di ricevuta di consegna dell’oliva.

Coloro che intendono ritirare l’olio, devono consegnare i contenitori al momento della consegna dell’oliva.

Tali contenitori, per la normativa sulla sicurezza e per l’organizzazione interna, dovranno avere di capacità massima 50 litri e minima 10 litri (altrimenti verranno addebitate
le spese per l’imbottigliamento) e NON DEVONO ESSERE IN VETRO (Damigiane etc.).

Se i contenitori consegnati sono insufficienti a contenere l’olio prodotto, l’oleificio provvederà a fornire tali contenitori e/o lattine, addebitando il costo dei contenitori e/o Lattine.


CONFERIMENTO DELL’OLIO

Per coloro che conferiscono l’olio prodotto alla Cooperativa, la liquidazione avverrà tramite Acconto e Saldo finale.
Per queste ed eventuali altre necessità ci si può rivolgere al Segretario che è presente nella sede di Castelletto ogni sabato mattina dalle ore 10.00 alle 12.00.


OBBLIGO DI RISPETTO DELLE NORME

Per evitare fraintendimenti/inutili polemiche etc tutti sono pregati di rispettare TASSATIVAMENTE queste indicazioni.

Se si rispettano queste indicazioni durante la consegna delle olive, il ritiro dell’olio e dei cassoni, non ci dovrebbero essere code e soprattutto intasamenti nel parcheggio dell’oleificio.

Comunque sono da rispettare nel modo più assoluto ed intransigente i comportamenti generali sull’igiene (Gel igienizzante-mascherine) ed il distanziamento tra persone.
Il personale è autorizzato a farle rispettare nel modo più assoluto.

I controlli sul rispetto delle norme da parte degli organi competenti (ASL/CARABINIERI/VIGILI/GUARDIA FINANZA ETC) sono rigidi e frequenti e comportano non solo sanzioni economiche ma anche chiusura della struttura con danni notevolissimi per tutti.